Rosolini, il sindaco trova le casse vuote «Scopertura da oltre 5 milioni di euro»

ROSOLINI. «Partiamo con una forte penalizzazione ma questo non ci spaventa». L’ingegnere Corrado Calvo inizia a prendere confidenza con il nuovo ruolo di sindaco della città di Rosolini. Ieri mattina, assieme al’ex sindaco Nino Savarino, al segretario generale Maria Albino, al responsabile finanziario Carmelo Lorefice e alla direttrice tesoreria comunale Antonietta Melilli, hanno proceduto alla verifica di cassa dell’Ente, un’operazione prevista dal regolamento di contabilità che viene svolta ad ogni cambio di sindaco. E la situazione presentatasi al primo cittadino Corrado Calvo non è stata sicuramente delle più rosee. Dati più preoccupanti arrivano dalla scopertura di cassa ammontante a 5 milioni e 200 mila euro, di cui 1 milione e 700 mila euro dovranno essere restituiti entro il 30 settembre prossimo con le entrate derivante dal pagamento dell’Imu sulla seconda casa. «Come una squadra di calcio che viene penalizzata con diversi punti ad inizio campionato - ha detto Calvo -, il nostro percorso alla guida della città partirà con un serio segno meno. Non nascondo che a primo impatto la situazione presentata è alquanto delicata ma questo non ci scoraggia perché sapevamo che le casse del Comune erano alquanto in rosso. Nonostante questo abbiamo già prodotto due atti importanti per la città, primo fra tutti la riattivazione del servizio di trasporto acqua con il nostro camion/bonza che era fermo da diversi mesi. Inoltre ho avuto una riunione con i dipendenti della ditta di ritiro rifiuti al fine di individuare la migliore azione per tenere la città in ordine e pulita». Un dato positivo per le casse comunali è sicuramente il “prestito” ricevuto dal Governo centrale nell’ambito del “salva imprese” con la quale si stanno iniziando a pagare i fornitori che vantano crediti con l’Ente. Un prestito di 5 milioni di euro che dovrà essere restituito nei prossimi 30 anni. «Grazie ai 2 milioni e mezzo che abbiamo ricevuto nel 2013 e degli altri 2 milioni e mezzo di euro che ci saranno erogati nel 2014 - afferma il responsabile del settore finanziario Carmelo Lorefice -, possiamo dire che la situazione di cassa è migliorata. Abbiamo già iniziato a pagare molti crediti vantanti dalle ditte. Come ufficio stiamo lavorando per avere una visione globale della situazione finanziaria dell’Ente per la quale stiamo predisponendo una relazione dettagliata al nuovo sindaco Corrado Calvo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook