Avola, torna la fiera ma i residenti protestano

Problemi alla viabilità a causa delle bancarelle nella vecchia sede del mercato

AVOLA. È tornata la fiera-mercato quindicinale del giovedì nel piazzale e nelle strade antistanti le case popolari di via Santa Lucia, ieri mattina dopo circa due anni dal trasferimento al viale Mattarella, a conclusione dei lavori di riqualificazione della zona di Santa Venericchia. Ma allo stesso tempo sono partite le proteste e le polemiche dei residenti di alcune strade interessate all'area mercatale, con preannunci di denunce nei confronti degli amministratori comunali, dopo che dopo il montaggio delle bancarelle degli ambulanti si sono trovati davanti la porta di casa, in questo caso la parte superiore di via Papa Giovanni XIII, i furgoni degli stessi commercianti che avevano piazzato le mercanzie sul lato opposto della stessa strada. Al punto, come hanno protestato i residenti della strada, da restringere al minimo la strada ma da occludere gli ingressi delle abitazioni stesse creando problemi di sicurezza personale per i rischi che potrebbe comportare una eventuale emergenza che non trova poi una adeguata via di fuga. Dopo la protesta dei residenti di via Papa Giovanni XIII, i quali molti mesi fa con una petizione al sindaco avevano segnalato per la verità il problema della sicurezza in previsione del ripristino della fiera quindicinale, ieri intorno alle 10 sono intervenuti i vigili urbani e i responsabili del servizio Commercio per fare "liberare" la strada dai furgoni parcheggiati dai commercianti davanti le case. Problema risolto momentaneamente, che pare verrà adesso rivisto dall'amministrazione. A.D.A.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X