Oltre un milione per completare il Palatucci di Noto

Siracusa, Archivio

NOTO. È oramai certo: il Palatucci, il complesso polisportivo che sorge in contrada Zupparda, a tre anni dalla inaugurazione sarà completato. A palazzo Ducezio è già pronto il progetto preliminare, redatto dall'Ufficio tecnico comunale, che prevede la copertura della tribuna centrale con i collegati lavori alla curva, la costruzione di uno sportello biglietteria, l'ultimazione del campo di allenamento, che fra l'altro sarà utilizzato nelle ore serali anche dalle locali associazioni sportive (pressanti le richieste avanzate nel recente passato), e la realizzazione di una struttura tensostatica (molto più grande dell'attuale situata all'interno del vecchio campo sportivo di via Angelo Cavarra), che sfrutterà lo spazio confinante con l'attuale parcheggio. La restante area sarà attrezzata per ospitare eventi all'aperto programmati durante l'anno.
Il completamento del Palatucci costerà oltre un milione e 300 mila euro, ma il Comune ha già tracciato un proprio itinerario per reperire, in tempi molto brevi, i fondi. "Il progetto seguirà due linee di finanziamento", ha spiegato l'assessore allo Sport Daniele Manfredi. "La prima con il Credito Sportivo che ha già dato la disponibilità a finanziare l'intero importo che potrà essere estinto con l'accensione di un mutuo venticinquennale a tasso agevolato. Contestualmente, per il secondo intervento che ci siamo impegnati a seguire, il progetto preliminare concorrerà al bando della Presidenza del consiglio dei ministri (Dipartimento per gli Affari Regionali, per il Turismo e lo Sport), che è scaduto proprio in questi ultimi giorni. Con la partecipazione al bando potremmo avere un contributo a fondo perduto di 600 mila euro, in modo tale che il resto dell'opera verrebbe finanziata dal Credito Sportivo. Il bando al quale abbiamo partecipato - ha aggiunto l'assessore allo Sport - ha una serie di punteggi che privilegiano interventi in regioni, come la Sicilia, per l'uso delle attrezzature sportive da parte di scuole e università, e altri parametri che ci fanno ben sperare". Un progetto ambizioso lo ha definito l'assessore Manfredi che, una volta realizzato, riuscirà a colmare quei vuoti ancora oggi esistenti.
"Nella parte interna della struttura, l'ampia area compresa fra piscina e campo di calcio, sorgeranno due campi in terra rossa, completi di tribune, illuminazione e spogliatoi, che serviranno per lo svolgimento di normali attività ma, in ogni caso, una volta realizzati provvederemo ad attrezzarli, con tanto di omologazione, per ospitare gare regionali e nazionali". Previsti importanti interventi, ritenuti di finitura, all'interno della piscina. "La vasca principale - ha spiegato Manfredi - sarà dotata di un idoneo telo per una migliore funzionalità". Un nuovo e ricco capitolo per la struttura è già dietro l'angolo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook