Il tragico incidente ad Avola, alla guida dell’altro mezzo c’era un amico

Indagate le due persone a bordo della Fiat 500 contro cui si è schiantato Ciccio Trombatore, impiegato dell'ospedale "Di Maria"

AVOLA. Da lunedì a tarda sera dopo che la salma è stata restituita ai familiari e fino a ieri, prima che il feretro intorno alle 19,30 fosse portato nella chiesa di San Giovanni Battista, dove oggi alle 16 si svolgeranno i funerali, la abitazione di Francesco "Ciccio" Trombatore, in via Ancona, è stato un ininterrotto momento di commozione, lacrime e tanta rabbia delle centinaia di amici, parenti e colleghi di lavoro. Lavorava come impiegato allo sportello "ticket" dell'ospedale «Di Maria» di Avola e al momento dell'incidente stava rientrando a casa dopo aver terminato l'orario di lavoro, lunedì scorso verso le 17,10 a bordo della sua Vespa Piaggio 300. Ha perso la vita nel tratto della Statale 115 Siracusa-Avola, scontratosi con una Fiat Nuova 500 guidata da un suo carissimo conoscente e amico, A.G., adesso indagato assieme al passeggero e proprietario dell'auto per il reato di omicidio colposo.

La tragica e improvvisa morte di Franco Trombatore ha lasciato sconvolta un'intera città. Una foto di Franco sorridente con cuffia e microfono (conduceva un programma su Radio Power Station di Avola), è stata inserita nella pagina del blog locale per il saluto di addio. Ricordato da tutti per la sua simpatia, solarità e il sorriso sempre sulle labbra, le sue proverbiali battute con gli amici. "Ciao Francuzzu, ci mancherai. Un grosso bacio da tutti noi", "Hai sconvolto tutti, così come sconvolgerai il paradiso al tuo arrivo. Sei l'angelo dell'allegria, della pace e sarai l'angelo protettore dei tuoi due cuccioli. Ci mancherai!!" alcuni dei post lasciati dai tanti amici Su facebook. La dinamica dell'incidente mortale è stata ricostruita dalle indagini della polizia, con la testimonianza anche del conducente e del passeggero dell'auto, avvenuta per certi aspetti anche per fatalità. Infatti la Fiat 500 stava attraversando la carreggiata dalla parte opposta dove era diretta, presso l'ingresso di una officina meccanica. Il conducente dell'auto pare non avrebbe visto il sopraggiungere della motocicletta guidata da Trombatore per la visuale della strada coperta da un'altra auto che precedeva la vittima nella stessa direzione. Prima dell'impatto, il tentativo della vittima di frenare è stato inutile. La moto sarebbe prima scivolata e il conducente finito con il corpo contro la carrozzeria lato-guida

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati