"Quel fidanzato non piace", lo picchiano: arrestati a Francofonte

FRANCOFONTE. Arrestati due uomini a Francofonte per aver picchiato un giovane di ventisette anni. I Carabinieri hanno arrestatoo Giovanni Scarnà, bracciante incensurato di cinquant'anni, ed Emanuele Caniglia, bracciante disoccupato di trentadue anni con precedenti penali. I due sono stati arrestati con l'accusa di aver procurato lesioni personali e usato violenza privata a Michele Malgioglio, ventisettenne fidanzato della figlia di Scarnà. L'arresto è avvenuto martedì sera ad opera dei militari dell'Arma della locale stazione comandata dal maresciallo Davide Contrino. Sembra che da tempo Giovanni Scarnà non approvasse che la figlia fosse fidanzata con il ventisettenne, così dopo una serie di litigi sia in famiglia che con il pretendente, la scorsa sera si è arrivati al triste epilogo. Martedì sera la vittima stava trascorrendo con alcuni amici la serata all'interno di un circolo ricreativo in via Della Vittoria, quando si sono presentati i due braccianti forse per dare l'ennesimo avvertimento ad interrompere quel fidanzamento tanto disapprovato. Ma dalle parole si è subito passati ai fatti. Michele Malgioglio è stato colpito ripetutamente con calci e pugni e solo l'intervento di alcuni soci del circolo hanno fermato l'aggressione. Per il giovane è stato necessario il ricovero in ospedale, dove i sanitari gli hanno riscontrato diverse lesioni sul corpo e la frattura di alcune costole con una prognosi guaribile in 25 giorni. I due sono ai domiciliari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook