Siracusa, Ato idrico: avanzo di un milione

SIRACUSA. Via libera allo schema di rendiconto di gestione, Conto consuntivo del 2012, dell'Ato idrico. È quanto sarebbe stato deliberato dal commissario straordinario e liquidatore del consorzio Ferdinando Buceti nei giorni scorsi, in quanto ricopre il ruolo in sostituzione del consiglio di amministrazione. Il documento prevedrebbe un avanzo di amministrazione di circa un milione e 400 mila euro, i residui attivi si aggirerebbero sui 3 milioni e 800 mila e i residui passivi sui 5 milioni e 145 mila. Adesso il documento dovrebbe passare all'approvazione del collegio dei revisori dei conti per il parere definitivo, in modo che poi lo stesso commissario straordinario, assumendo i poteri dell'assemblea dei sindaci, previsti dalla normativa, provvederà all'approvazione definitiva. Un passo successivo quindi che è stato elaborato dal commissario straordinario che, dopo la sua nomina, sta procedendo alle varie disposizioni dell'assessorato regionale all'Energia per la liquidazione degli Ato, anche in vista di quella che dovrebbe essere l'elaborazione da parte dell'Assemblea regionale siciliana della nuova legge sulla ripubblicizzazione del servizio idrico. Ed è anche di questo che si è discusso nell'incontro a Palermo dei giorni scorsi convocato dalla commissione Ambiente, che ha incontrato i vari rappresentanti dei consorzi . In questi mesi, inoltre, da parte del commissario Buceti sarebbe stato avviato un approfondimento sul piano tariffario del servizio idrico in provincia: dall’analisi sarebbero emerse alcune anomalie, per le quali è stata informata l'autorità garante per l'energia che dovrebbe poi avviare un nuovo piano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook