Fiamme all’ex "Motel Agip" di Siracusa, distrutti mobili e materassi

L’incendio divampato nel tardo pomeriggio al secondo piano dell’edificio. Sulle cause stanno cercando di fare luce i vigili del fuoco che già ieri hanno effettuato un sopralluogo

SIRACUSA. Vasto incendio ieri pomeriggio all’ex «Motel Agip» di viale Teracati. L’allarme è scattato pochi minuti prima delle 18 quando dalle finestre della struttura, ormai in disuso, è fuoriuscito del fumo. Ad avvisare la sala operativa dei vigili del fuoco sarebbero stati dei passanti. Gli uomini del comando provinciale di via Augusto Von Platen si sono messi subito all’opera per domare le fiamme e cercare di ridurre al minimo i danni. In viale Teracati sono poi arrivati anche gli agenti della polizia municipale che hanno provveduto a razionalizzare il traffico veicolare. L’intervento da parte dei vigili del fuoco è andato avanti per oltre un’ora e mezza prima che anche l’ultimo focolaio fosse spento. Pochi minuti dopo le 19,30 l’allarme è rientrato e l’incendio domato. Tante le persone che hanno assistito all’intervento dei vigili del fuoco richiamati dalle fiamme all’interno della struttura.

Da una prima ricostruzione di quanto accaduto, il rogo sarebbe partito al secondo piano dell’edificio che non viene più utilizzato da tempo. Nonostante questo, però, tra le stanze dell’ex albergo vi sono ancora numerosi mobili, sedie, letti, materassi. E proprio gli elementi d’arredo, le porte, i corridoi della struttura sarebbero stati avvolti dalle fiamme. I danni sarebbero comunque ingenti anche se ancora non è stata effettuata una vera e propria stima. Sulle cause dell’incendio stanno adesso cercando di fare luce i vigili del fuoco che già ieri hanno effettuato un sopralluogo nella struttura alla ricerca di elementi che possano chiarire quanto accaduto nel tardo pomeriggio di ieri all’interno della struttura di viale Teracati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati