Vermexio, il Pdl "vira" su Romeo

Si allontana l’accordo con il presidente del consiglio comunale, Edy Bandiera. Alicata. «Non ci interessano le ammucchiate altrui»
Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Un ”tramonto” per Edy Bandiera e l’”alba” per Alfredo Romeo. Sembra ormai definitivamente sfumata l’ipotesi di un accordo tra l’Udc e il Popolo della libertà. Il partito ”azzurro” aveva pensato al segretario provinciale dell’Udc come candidato sindaco da sostenere nella corsa verso il Vermexio. Un’ipotesi che non ha mancato di fare discutere perchè l’Udc è attualmente parte del Centrosinistra e perchè Bandiera sembra vicinissimo a chiudere l’accordo con Giancarlo Garozzo.

L’intesa vedrebbe l’attuale presidente del consiglio comunale ottenere l’incarico di vicesindaco. A scompaginare questo piano poteva essere proprio il Pdl ma nelle scorse ore l’intesa sembra sfumata. A confermarlo è lo stesso Bandiera che esclude ”salti della quaglia” chiudendo la porta a passaggi dal Centrosinistra al Centrodestra.

«Stiamo discutendo con Garozzo e il Centrosinistra - ha dichiarato il segretario provinciale dell’Udc - per definire il programma». Parole di chiusura rispetto al sostegno alla candidatura di Bandiera arrivano anche dal senatore Bruno Alicata. «È chiaro - sostiene l’esponente del Pdl - che noi non inseguiamo nessuno. Abbiamo il nostro candidato e lo proporremo anche perchè non possiamo aspettare in eterno». E il designato, su questo sembrano esserci pochi dubbi, è Alfredo Romeo. L’attuale capogruppo in consiglio comunale, inserito anche tra i candidati alle ultime elezioni nazionali, ha ottenuto sempre più consensi all’interno del partito e il vicolo cieco che ha portato a Bandiera gli avrebbe di fatto spianato la strada per indossare l’armatura e scendere nell’arena dove ad attenderlo ci saranno, al momento, almeno altri nove candidati. L’investitura per Romeo arriva dallo stesso Alicata. «È una persona competente, seria e preparata - sostiene il senatore - che ha ben lavorato nel ruolo di capogruppo in consiglio comunale e che si è sempre messo a disposizione del partito». L’idea insomma è lanciata. «Non aspetteremo ancora molto - ha concluso Alicata -. A noi non interessano le ammucchiate altrui, presenteremo il nostro candidato e andremo avanti per la nostra strada».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X