Avola, ancora rubinetti a secco Chiude una scuola materna

L’assessore comunale assicura che oggi i disagi termineranno in tutta la città
Siracusa, Archivio

AVOLA. "In merito al problema idrico informiamo i cittadini che da domani (oggi per chi legge, ndr) l'erogazione dell'acqua sarà regolare." Arriva a distanza di una settimana sempre pubblicato sul sito web istituzionale del Comune, con la quale si comunicava "la sospensione momentanea dell'erogazione dell'acqua" in alcuni quartieri e vie della zona alta della città, "per problemi di contaminazione di terriccio "causata da una piccola frana naturale nella sorgente Miranda di Avola Antica, "il secondo " avviso pubblico" sulla situazione dell'emergenza-idrica in città ma questa volta a firma dell'assessore comunale alla Manutenzione e Servizio Idrico Simona Loreto.
Fino al pomeriggio di ieri comunque i residenti delle zone e i quartieri alti della città hanno continuato avere problemi di approvvigionamento dalla rete comunale e per la mancanza d'acqua anche nei serbatoi il corpo insegnante ieri mattina ha deciso di sospendere le attività didattiche nel plesso della scuola materna di via Galeno. Invece molte abitazioni ieri sono stati riforniti con le autobotti del Comune. L'assessore Loreto che si è fatta sentire solo ieri sull'emergenza-idrica con il comunicato via Web, ha fatto sapere che, "alla sorgente Miranda sono iniziati i lavori di pulizia del letto del torrente per liberare l'acqua dal terriccio, il cui problema è stato causato dalla mancata manutenzione che doveva farsi ciclicamente negli anni per mantenere pulito il bottino di presa ( pare , secondo i tecnici, che da più di 20 anni non fosse mai stato fatto alcun intervento)" Si tratta di un processo naturale, hanno chiarito i geologi intervenuti sul posto . - spiega l'assessore Loreto sugli interventi in corso - il depositarsi di residui rocciosi sul fondo del letto della sorgente, ma ci è stata data indicazione di mantenimento pulito. Una squadra si sta occupando di rastrellare il fondale di presa e di espurgare alcuni tratti intasati dall'accumulo di terriccio. Fatte queste operazioni si garantirà una maggiore portata di acqua che arriverà alla vasca vecchia, al momento non utilizzata. L'assessore Loreto infine spiega che, "per sopperire alla mancanza di un serbatoio di accumulo, alla Centrale idrica è stato fatto un intervento che permetta di erogare una maggiore quantità d'acqua ai due serbatoi che servono la città, con l'operazione che è andata a buon fine, anche se ha comportato ieri la sospensione del servizio idrico per diverse ore in città ed oggi grazie a questa manovra i due serbatoio erano di nuovo pieni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook