Peschereccio con 61 migranti approdato al porto grande

SIRACUSA. Sessantuno migranti, tra cui una bambina di circa quattro anni, stipati su un motopesca fatiscente e con i motori in avaria sono stati soccorsi nelle prime ore di stamane dalle motovedette della Guardia costiera di Siracusa a circa 12 miglia a est delle coste siracusane. Il peschereccio, circa 13 metri di lunghezza, in legno, definito in pessime condizioni, è stato trainato nel porto grande di Siracusa. A terra è stato approntato il dispositivo di assistenza per fornire il primo aiuto ai migranti (secondo le prime indicazioni potrebbe trattarsi per lo più di egiziani, anche se la bimba ed il padre sarebbero siriani), sottoporli ai controlli sanitari ed alle operazioni di identificazione. Sulla banchina antistante il comando della Guardia costiera è scattato il presidio di forze dell'ordine, protezione civile, volontari ed autorità sanitaria marittima. Al lavoro anche gli investigatori dello speciale nucleo interforze della procura della Repubblica di Siracusa specializzato in indagini legate agli sbarchi di migranti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook