Falsi corsi per rinnovare le patenti Denunciati i titolari di due autoscuole

Nell’inchiesta anche 5 autisti di mezzi pesanti che, per piccole cifre, avrebbero ottenuto vantaggi

SIRACUSA. Organizzavano falsi corsi di formazione per conducenti di autobus e tir. È durata appena due mesi e mezzo l’indagine della Polizia stradale, che, al termine dell’operazione «Ignorantia» scattata in tutta la provincia, ha denunciato sette persone, tra cui due titolari di altrettante scuole guida, una a Siracusa, l’altra a Sortino, e 5 autisti di mezzi pesanti.
Per tutti quanti l’accusa è di falsità ideologica ed oltre ai deferimenti in Procura gli investigatori hanno revocato 26 patenti professionali. L’inchiesta si è concentrata tra il 14 gennaio ed il 28 gennaio scorso, periodo in cui si sono tenuti i corsi per il rilascio della Carta di qualificazione del conducente, che funge da esame per il rinnovo della patente per altri cinque anni. Si è scoperto che alcuni ”alunni” non si erano presentati affatto alle lezioni nonostante dai registri risultassero presenti. «È stato accertato - spiega il comandante provinciale della Polizia stradale, Antonio Capodicasa, - che il responsabile del corso attestava falsamente la presenza di alcuni allievi, i quali dolosamente apponevano in periodo successivo alla lezione la loro firma sul registro delle presenze. Tale comportamento non implica soltanto una responsabilità penale per i soggetti indagati ma anche un danno alla loro professionalità, in quanto conducenti professionali, con tutte le conseguenze che derivano da una cattiva formazione professionale».
Gli inquirenti sono certi che le parti avrebbero trovato un accordo economico, non grosse cifre, anzi dalle informazioni in possesso alla Polstrada ai titolari delle autoscuole sarebbero andati dai 30 ai 50 euro per ogni corsista. Le telecamere avrebbero poi documentato le assenze dei conducenti ma l’inchiesta è destinata ad allargarsi ancora. «La sicurezza stradale - spiega il comandante Antonio Capodicasa - è il principale obiettivo della Polstrada che, oltre a svolgere una continua e quotidiana azione di prevenzione sulle arterie stradali, esegue un costante monitoraggio di tutte quelle attività connesse al conseguimento del titolo abilitativo alla guida».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati