Pachino, aggressione al dipendente di una panineria: tre arresti

Nella tarda notte di lunedì avevano aggredito un impiegato che si era rifiutato di preparare loro dei panini perché stava per chiudere. I tre, in preda ai fumi dell’alcol, avevano incendiato pure un contenitore dei rifiuti

PACHINO. Tre persone, rispettivamente di 21, 38 e 49 anni, sono state denunciate dalla polizia a Pachino, in provincia di Siracusa, perchè lunedì scorso all'1 e 40 di notte, in preda ai fumi dell'alcol, avrebbero aggredito nella zona di Marzamemi il dipendente di una rivendita ambulante di panini e dato fuoco ad un contenitore di rifiuti dell'esercizio commerciale dopo che si era rifiutato di preparare loro dei panini perchè stava per chiudere. Devono rispondere di concorso in danneggiamento mediante violenza alla persona e lesioni personali aggravate. Protagonisti dell'aggressione, avvenuta in via Nuova, sarebbero stati tre componenti di un gruppetto di quattro persone, uno dei quali non avrebbe però partecipato alle violenze. Secondo quanto accertato i quattro avrebbero chiesto i panini con fare arrogante e sarebbero andati in escandescenze quando il dipendente ha risposto loro che non poteva prepararli perchè era in procinto di chiudere. A questo punto tre dei quattro avventori avrebbero aggredito la vittima lanciandogli contro un televisore portatile, il registratore di cassa ed i bidoncini di maionese e ketchup. Uno degli aggressori sarebbe inoltre salito sul camion e avrebbe colpito il dipendente con calci e pugni gettando successivamente sul pavimento del corridoio un contenitore in metallo dei rifiuti al quale ha dato fuoco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati