Rubinetti a secco in mezza Lentini

Giovedì e venerdì con i rubinetti a secco: grandi disagi soprattutto in centro e del quartiere Sant’Antonio
Siracusa, Archivio

LENTINI. Niente acqua dai rubinetti in alcune zone del centro urbano e del quartiere di Sant'Antonio alla periferia della città a causa di un guasto al sistema di sollevamento dell'acqua del pozzo Gangemi. Da giovedì sera a ieri i lentinesi hanno sopportato, seppur non informati dalle autorità competenti, i disagi a causa del guasto all'impianto di sollevamento dell'acqua che alimentava il pozzo. L'impianto, infatti, è andato in tilt e i tecnici della Sai 8 sono stati informati venerdì mattina, quando al telefono dell'azienda sono arrivate le chiamate dei cittadini della zona di contrada Sant'Antonio che segnalavano la mancata erogazione dell'acqua e le richieste di intervento per tamponare l'emergenza sia in abitazione private che negli esercizi pubblici. I tecnici hanno effettuato tra venerdì pomeriggio e sabato mattina, l'intervento per la sostituzione del motore di sollevamento ed effettuato un sopralluogo assieme agli operai dell'Enel per accertare eventuali dispersione di energia elettrica. Il guasto è stato riparato sabato pomeriggio e subito dopo è stato riattivato l'impianto idrico. I tecnici dell'ufficio manutenzione della Sai8 hanno lavorato e avviato il monitoraggio degli impianti, che alimentano i pozzi, per accertare eventuali danni alla rete idrica o ai motori del sistema di sollevamento dell'acqua dei pozzi. "Non è possibile che in una città - hanno detto i commercianti - nessuno ci ha informato del guasto che ha causato diversi problemi alle nostre attività. Abbiamo chiesto informazioni,ma nessuno ha saputo dare risposte concrete. Non abbiamo lavorato per tre giorni, visto che la mancata erogazione dell'acqua ha bloccato le nostre attività. I maggiori danni sono stati subiti dai ristoratori e bar che, in pochissime ore, hanno terminato le riserve". "Abbiamo chiesto alla Sai 8 – ha detto un commerciante Giuseppe Vecchio - i motivi del ritardo di informazioni per la mancata erogazione dell'acqua. Non è possibile che i cittadini non sono stati informati".  S. D. S.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook