Priolo, truffe ed estorsioni ad anziani: due arresti

Secondo gli investigatori i due si sarebbero spacciati a volte anche per magistrati, avvocati o marescialli carpendo la buona fede di alcuni anziani soli
Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Estorsione, circonvenzione di incapace e truffa aggravata. Sono queste accuse i carabinieri hanno arrestato due persone di Priolo. Avrebbero compiuto secondo gli investigatori, una serie di truffe e raggiri ai danni di anziani soli. Spacciandosi a volte anche per magistrati, avvocati o marescialli dei carabinieri, i due avrebbero carpito la buona fede di alcuni anziani e con la scusa di assisterli nel disbrigo delle faccende quotidiane, sarebbero anche riusciti in alcuni casi a farsi consegnare le carte bancomat con i relativi pin per disporre così dei conti. I carabinieri hanno pure accertato che in alcune circostanze i due avrebbero convinto gli anziani a ricoverarsi in istituti di assistenza facendosi consegnare le chiavi delle loro case che poi avrebbero "affittato" a terzi estranei ignari di tutto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook