Mezza città senz'acqua, lezioni sospese al liceo Einaudi

Disagi per gli interventi di «Sai 8»: proteste dei commercianti in via Tisia e viale Polibio. Disservizio provocato dai lavori di manutenzione alla condotta di via Bandini
Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Mezza città senz'acqua per oltre diciotto ore nella giornata di ieri. Le proteste hanno riguardato gli studenti, a partire dai ragazzi del liceo scientifico «Einaudi» che sono usciti alle 11,30 per la carenza idrica, e decine di commercianti e residenti dalla Mazzarrona a Tremmilia, da viale Santa Panagia a viale Zecchino, da viale Polibio a viale Tica.

Il disservizio è stato provocato dai lavori di manutenzione alla condotta di via Bandini già previsti dalla «Sai 8», ed aggravati ieri mattina, così come hanno spiegato dall'azienda, da un guasto che ha causato il riavvio dell'erogazione solo dopo le 16.  Decine le segnalazioni e le proteste da parte dei titolari dei bar, come Tiziana Rizzo che gestisce un esercizio in via Polibio. Un servizio nell'edizione di Siracusa del Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook