Melilli, tracce di mercurio nella popolazione. L’Asp: «Dati sotto il livello di guardia»

Resi noti i primi risultati dell’indagine avviata su Melilli e che ora sarà estesa ai cittadini di Priolo
Siracusa, Archivio

MELILLI. Concentrazioni di mercurio sotto il livello di guardia tra i 39 cittadini di Melilli sottoposti al programma di biomonitoraggio sulla valutazione dell'impatto del mercurio in duecento cittadini residenti tra Augusta, Melilli e Priolo avviato dall'Asp e promosso dall'assessorato regionale per la Salute. I primi risultati dell'indagine conclusa nei giorni scorsi su un campione di età compresa tra i 20 ed i 44 anni, farebbero registrare presenze sotto i 0,30 microgrammi sulle concentrazioni rilevate solo nei capelli, rispetto alla concentrazione di 1,45 microgrammi rilevati in quel caso su Augusta nell'ultima indagine effettuata nel 2006. Si tratta solo di un primo rilevamento che dovrà essere incrociato adesso con le analisi del sangue e delle urine, realizzate dal personale medico del Distretto sanitario di Augusta. L'indagine avviata lo scorso maggio, è stata completata su Augusta e dopo una fase preparatoria è entrata nel vivo tra gennaio e marzo quando solo per il Comune di Melilli sono stati inviati 255 inviti e 216 sono stati i contatti telefonici per la compilazione del questionario. Lo studio verrà adesso esteso su Priolo. Tra i residenti verrà individuato un campione di quaranta persone che saranno contattate attraverso lettere e telefonicamente per essere sottoposte ad un'intervista su stili ed abitudini di vita e se avranno i requisiti idonei verranno sottoposti al dosaggio di mercurio su sangue, urine e capelli. L'iniziativa vede coinvolto anche il Cnr di Capo Granitola per gli aspetti riguardanti il monitoraggio dei livelli di contaminazione di suolo, aria ed acqua e si sviluppa insieme al Dipartimento di Igiene dell'Università di Catania. L'intera fase preliminare è curata dal personale del Registro territoriale di Patologia dell'Asp, diretto da Francesco Pisano. «Il biomonitoraggio riguarda complessivamente 200 cittadini dei tre centri dell'area industriale - ha detto Pisano - di questi 40 coinvolgeranno da fine marzo a fine maggio quaranta cittadini di Priolo. I risultati su Melilli sono i primi effettuati in questi ultimi anni. Dai dati raccolti tra i tre comuni verrà fuori una mappatura che darà un quadro d'insieme sulla distribuzione e l'impatto del mercurio nelle abitudini dei cittadini dell'area industriale».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook