Caritas di Noto: commossi per le parole del Papa

Il direttore Maurilio Assenza: ci riconosciamo, pensando soprattutto ai nostri giovani, nelle parole del papa Francesco I
Siracusa, Archivio

NOTO. "Ci siamo come tutti commossi ascoltando le prime parole e guardando ai primi gesti di papa Francesco, vescovo di Roma che presiede alla carità di tutte le Chiese". Lo afferma Maurilio Assenza, direttore della Caritas diocesana di Noto. "Nel suo nome, nella sua biografia, nel suo stile e nel suo tono - aggiunge - abbiamo sentito subito una sintonia con quanto la Chiesa di Noto ha vissuto con il suo Sinodo che ha avuto come fine quello di "riscoprire Gesù lungo le nostre strade". "E, cercando di qualificare l'attenzione ai tanti poveri che sempre più bussano alle nostre porte - sottolinea Assenza - ci ricordiamo sempre che il nostro compito è educativo. Per questo ci riconosciamo, pensando soprattutto ai nostri giovani, nelle parole del papa Francesco I:  il dramma della nostra epoca è che l'adolescente vive in un mondo che a sua volta non è mai uscito dall'adolescenza. Ci sentiamo allora confermati e vogliamo, come accaduto in piazza san Pietro - osserva il direttore della Caritas diocesana di Noto - dare la nostra benedizione al nuovo Papa e riceverla in un cammino di fratellanza. E pensiamo che lo stupore e la commozione si allarghino a molti e diventino impegno concreto, quotidiano, perché il mondo diventi migliore".  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X