Avola, il commissario Asp Zappia: potenzieremo l’organico del Di Maria

La rassicurazione del manager della sanità siracusana dopo la richiesta avanzata dal sindaco Cannata
Siracusa, Archivio

AVOLA. "A seguito delle dichiarazioni rilasciate dal Commissario straordinario dell'Asp di Siracusa Mario Zappia sul potenziamento dell'organico dell'ospedale di Lentini, il sottoscritto nel supportare ogni azione che veda soddisfare maggiormente il diritto alla salute dei cittadini nella provincia di Siracusa, non può che sollecitare lo stesso Commissario Zappia per il potenziamento dell'organico dell'ospedale unico Avola-Noto con la definizione di tutte le opere e le attività da porre in essere relative al piano di rifunzionalizzazione."

Ha deciso di intervenire subito con un invito di sollecito indirizzato al Commissario straordinario dell'Asp Mario Zappia, ieri mattina a seguito delle dichiarazioni rilasciate per l'ospedale di Lentini, il sindaco di Avola Luca Cannata il quale non può che ricordare nell'occasione allo stesso commissario dell'Asp di Siracusa che, "il reparto di Rianimazione realizzato al Di Maria di Avola è già completo di tutte le strumentazioni e che pertanto si sollecita la ricerca del personale per il suo funzionamento. Ci auguriamo e siamo certi che il Commissario Zappia, - conclude l'intervento Cannata sulla questione della mancata attivazione del reparto di Rianimazione e degli altri reparti previsti all'ospedale di Avola - utilizzerà al meglio le risorse economiche che l'Asp ha a sua disposizione nel definire le priorità con criteri di efficienza ed economicità per la sanità siracusana”.

Interpellato invece il Commissario dell'Asp Zappia, rintracciato telefonicamente ieri sera a Palermo, dove si trovava per una riunione alla Regione, ha chiarito che, "il riferimento del potenziamento di organico voleva essere non solo per l'ospedale di Lentini ma per tutti gli ospedale della provincia di Siracusa, compreso dunque Avola, Augusta e Siracusa, dal momento che vi è in atto una pianificazione della riorganizzazione dei servizi e dell'organico. Richieste di potenziamento già a suo tempo presentate all'Assessorato regionale alla Sanità. Il piano di programmazione dei servizi e dell'organico, in cui vi rientra sia la Rianimazione di Avola e di Lentini, sarà presentato nell'ambito dell'offerta sanitaria e ospedaliera solo dopo i passaggi di rito con i sindacati di categoria e le parti istituzionali. Ripeto, il piano di riorganizzazione riguarda tutta la rete ospedaliera della provincia di Siracusa".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X