Priolo, tagliati gli alberi di piazza Quattro Canti: protesta dei commercianti

L’esercente Sebastiano Annino: «È l’ennesimo scempio in danno dell’unico polmone verde del centro urbano»

PRIOLO. «Provvedimenti dannosi per il centro storico che hanno deturpato in maniera irreversibile la zona più frequentata di Priolo». La protesta è di uno dei tanti commercianti come Sebastiano Annino che opera nella zona e non ha lesinato critiche dopo la decisione dell'amministrazione di tagliare parte degli alberi che si trovavano su piazza Quattro Canti e via Castel Lentini.

«È l'ennesimo scempio che questa amministrazione sta consumando ai danni del paese - ha detto Annino - non bastavano le scelte su viale Annunziata. Da alcune settimane sono stati tagliati anche gli oleandri che erano ai margini dei marciapiedi nella zona centrale e che rappresentavano l'unico punto di verde». Una scelta realizzata secondo un altro operatore commerciale, Giuseppe Di Dio senza essere stata condivisa con le realtà che operano da anni nella zona. «Manca un vero progetto di riqualificazione del centro - ha detto Di Dio - basta guardare le zone comprese tra via Castel Lentini, via Megara Inlea, via Taranto, e lo stesso ingresso del paese, dove si è preferito realizzare grandi opere, eliminando quel poco di verde che era presente. Non si possono più tollerare solo colate di cemento e tagli di alberi senza prevedere altre piantumazioni. Come commercianti siamo pronti ad indire anche una raccolta di firme per la sistemazione di nuovi alberi, oltre a sollecitare maggiore attenzione verso tante realtà che si trovano in grossa difficoltà e che meriterebbero un sostegno ed una vicinanza reale da parte del Comune». A sollevare la polemica alcuni giorni fa era stato anche il consigliere di opposizione, Pippo Lombardo che aveva evidenziato «l'assenza della manutenzione in questa parte del paese e nelle principali piazze ed i continui sprechi tutti concentrati tra viale Annunziata e il parco Pineta».

Accuse respinte con forza dal sindaco Antonello Rizza che ha chiarito come la decisione di tagliare gli alberi su piazza Quattro Canti sia stata decisa da tempo e concertata tra tutti i commercianti. «Abbiamo provveduto a tagliare gli oleandri - ha detto il sindaco - che sono notoriamente velenosi e che saranno sostituiti con altre specie di piante. Per il resto si tratta di polemiche sterili ed inutili visto che il piano del verde avviato in paese sta proseguendo con un'attenzione capillare non solo in periferia, dove stiamo riprendendo anche alcuni punti che erano stati dimenticati già dalla precedente amministrazione, ma anche nella zona centrale».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati