Cassibile, atti vandalici: danneggiata la "Falcone e Borsellino"

Sfondata una finestra l’altra notte per intrufolarsi nell’istituto di via della Madonna

CASSIBILE. Raid vandalico alla scuola «Falcone e Borsellino» di Cassibile. L’incursione è avvenuta ieri notte e per intrufolarsi nei locali i responsabili dell'istituito in via della Madonna hanno danneggiato una finestra, secondo quanto sono riusciti a ricostruire i carabinieri della stazione di Cassibile, che hanno in mano le indagini. I vandali si sono armati degli estintori ed hanno cosparso la schiuma nelle aule. Ad accorgersi per primi del danno è stato il personale scolastico che ha denunciato l’episodio ai militari, al comando del maresciallo Corrado Lupo.

Sono stati avviati i sopralluoghi per verificare se gli autori del raid avevano lasciato delle tracce. Sembra abbastanza probabile che ad agire siano stati dei giovani, il problema è accertare se sono alunni della «Falcone Borsellino», che, magari, hanno voluto vendicarsi così di un brutto voto oppure sono piccoli sbandati, che hanno deciso di organizzare una bravata senza alcuno scopo preciso.

Queste le ipotesi degli inquirenti che stanno compiendo alcune verifiche su un gruppo circoscritto di ragazzi che ha una certa predisposizione per gli atti di vandalismo. Sono, per il momento, solo dei sospetti, anche se il cerchio potrebbe chiudersi da un momento all’altro, tenuto conto che sono residenti a Cassibile.

Si starebbe verificando la posizione di ciascuno di loro soprattutto per sapere dove si trovassero nel momento in cui era in corso il raid all’istituto di via della Madonna. Le indagini sono proseguite per tutta la giornata di ieri, mentre è toccato al personale della scuola usare secchi e ramazze per pulire le aule. GA.SC.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati