Siracusa, ferisce con un coltello il marito: tragedia sfiorata in via Sicilia

La donna si era chiusa in casa con il gas aperto: è stata ricoverata all’ospedale «Umberto I»

SIRACUSA. È stata sfiorata la tragedia ieri pomeriggio in un'abitazione in via Sicilia, nel quartiere Grottasanta, dove al culmine di un litigio una donna ha ferito il marito con un coltello e poi ha tentato di togliersi la vita aprendo il gas in cucina. I due coniugi sono stati entrambi soccorsi in tempo da polizia e vigili del fuoco e per nessuno dei due vi sarebbe pericolo di vita. La drammatica vicenda è maturata intorno alle 13. I due coniugi, per motivi che non sono stati ancora del tutto chiari, avrebbero litigato poco prima di sedersi a pranzare. La donna, della quale non sono state rese note le generalità, ha iniziato ad alzare i toni della voce contro il marito inveendo contro di lui e pretendendo di avere ragione su tutto. Ad un certo momento non è riuscita più a contenere la sua ira. La donna, che soffrirebbe di disturbi psichici, ha afferrato un coltello che si trovava in cucina e ha iniziato a minacciare il marito di ucciderlo e di devastare l'appartamento. I toni esasperati della donna e le urla dell'uomo, che ha cercato in tutti i modi con le buone di fare rientrare il suo stato di evidente agitazione, hanno allarmato i condomini dello stabile che, preoccupati anche dal rumore di oggetti che venivano rotti con violenza e lanciati contro le pareti, hanno chiamato il 113 facendo accorrere sul posto la polizia. Gli agenti delle Volanti hanno fatto irruzione nell'appartamento dopo avere divelto la porta d'ingresso che era stata chiusa a chiave e una volta dentro hanno prestato soccorso ad entrambi i coniugi chiedendo l'aiuto delle squadre dei vigili del fuoco per la messa in sicurezza dell'edificio. La donna, infatti, dopo avere ferito lievemente il coniuge, ha tentato il suicidio chiudendo tutte le finestre dell'appartamento e aprendo il gas della cucina. Entrambi sono stati portati in ospedale. La donna, accertate le sue alterate condizioni psichiche, è stata sottoposta ad un trattamento sanitario obbligatorio

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook