Avola, raffica di controlli sulle paninoteche «ambulanti»

Cinque dei sei mezzi «sequestrati» giovedì, dopo aver provveduto a mettersi in regola, hanno già ripreso le attività
Siracusa, Archivio

AVOLA. Sono proseguite venerdì sera i controlli degli agenti del commissariato di polizia di Avola sulle attività commerciali delle “paninoteche” installate in gran parte nelle zone periferiche della città, dopo i sei sequestri dei mezzi adibiti ad attività commerciale effettuati giovedì scorso perché trovati privi di copertura assicurativa e ben quattro senza la revisione. Cinque su sei delle “paninoteche” sottoposte a sequestro nella serata di giovedì scorso, tra furgoni e roulotte, sono tornati già venerdì in attività nei posti assegnati dal Comune, tra piazza Cutuli del lungomare “Pantanello”, sul lungomare di via Aldo Moro e altri in piazza della Pace di viale Mattarella, dopo che gli stessi commercianti hanno regolato i loro mezzi di trasporto con l’assicurazione e la revisione, oltre al pagamento della sanzione amministrativa applicata dalla polizia per le irregolarità riscontrate al codice della strada, per l’importo della multa di 841 euro. L’operazione della polizia nelle attività commerciali “ambulanti” come le paninoteche, pur tra le proteste e le lamentele degli stessi commercianti che pare si siano rivolti per un interventi anche al sindaco Cannata, è stata portata a termine per individuare irregolarità o meno in questa tipologia commerciale, dove anche i mezzi mobili utilizzati devono essere in regola (almeno i furgoni con targa) alle norme del codice della strada. Quindi i mezzi devono essere forniti di polizza assicurativa e revisione. L’altro ieri comunque al termine della seconda giornata di controlli amministrativi gli agenti della polizia non hanno riscontrato irregolarità sui mezzi delle attività commerciali. (ADA) 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X