Noto, scoperte antiche anfore in un blitz antidroga

I reperti archeologici sono stati sequestrati dalla guardia di finanza nel corso di alcune perquisizioni domiciliari nel territorio di Portopalo di Capo Passero

SIRACUSA. Un blitz antidroga nell'abitazione di alcuni spacciatori ha permesso ai militari della Guardia di Finanza di Noto di recuperare alcuni importanti reperti archeologici detenuti illegalmente. La scoperta è stata fatta nel corso di alcune perquisizioni domiciliari nel territorio di Portopalo di Capo Passero. Oltre alla sostanza stupefacenti trovata in due abitazioni della zona, l'attenzione dei finanzieri è stata attirata da quelli che, a prima vista, sembravano essere vasi ornamentali ma che in realtà erano anfore greco-italiche di pregevole interesse archeologico. Il loro valore è stato confermato da una perizia tecnica della Sovrintendenza, e così i reperti sono stati sottoposti a sequestro mentre per i proprietari è scattata una denuncia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati