Trasporto pubblico, pronto il bando: oltre 4 milioni per bus e parcheggi

Previsti incentivi per l’assunzione dei lavoratori ex «Gepa». Basile: «Appalto completato entro maggio»

SIRACUSA. Bus elettrici o a metano, fermate attrezzate e orari rispettati. Sono le ”promesse” dell’ambizioso bando per la mobilità urbana presentato ieri dal vicesindaco Concetto La Bianca e dall’assessore alla Viabilità Mauro Basile. Un investimento di 4 milioni 641 euro l’anno per il Comune che tenta di dare una svolta al trasporto pubblico urbano.

Il bando, che ha visto la luce dopo una lunga gestazione, prevede l’assegnazione a un gestore unico della gestione di «strisce blu», parcheggi Talete e Molo Sant’Antonio, check point turistici, «go bike» e bus navetta per il centro storico. Parole di grande entusiasmo sono state spese dall’assessore Basile.

«Abbiamo finalmente trovato la soluzione per implementare il trasporto pubblico - ha spiegato Basile -. Offriremo un servizio migliore con l’intento di spingere i cittadini a utilizzare i mezzi pubblici». L’appalto, secondo quanto spiegato dal Comune, sarà finanziato con gli introiti della sosta a pagamento, con gli incassi dalle multe, anche se in questo caso buona parte finirà nelle casse del Comune, con fondi regionali per un totale di 2 milioni e 500 mila euro e dal Comune per complessivi 261 mila euro. «Il bando era pronto già a settembre - ha continuato Basile - ma i ritardi nell’approvazione del bilancio di previsione ci hanno costretto a rinviarne la pubblicazione. Siamo convinti, però, di poter appaltare il servizio entro maggio. Voglio sottolineare che il bando prevede anche l’assunzione, da parte della ditta vincitrice, dei lavoratori ex Gepa». L’impresa che si aggiudicherà l’appalto sarà chiamata a gestire anche il servizio di «go bike» che continua a scatenare polemiche e proteste nonostante sia stato riattivato da pochi giorni. Nel bando sono previsti anche punti in più per chi proporrà l’utilizzo di mezzi a basso impatto ambientale.

«La gestione del sistema di trasporto pubblico - ha poi aggiunto il vicesindaco — è stata sempre fortemente condizionata dalla Regione. Le carenze sono tante ma siamo convinti con questo bando di poter migliorare non solo il trasporto ma anche la vivibilità di tutta la città perchè l’obiettivo è anche ridurre il numero di mezzi privati in circolazione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook