Priolo, nuovo rimpasto: in giunta Di Marco e Gennaro

Si sono dimessi Beniamino Scarinci e Paola Catanzaro: "Avvicendamento concordato"

PRIOLO. Nuovo mini rimpasto in meno di un mese nella giunta comunale di Priolo. Ieri mattina si sono dimessi gli assessori Beniamino Scarinci di «Forza per Priolo» e Paola Catanzaro che non è legata a partiti politici. Scarinci che deteneva le rubriche allo Sport, Turismo e Spettacolo era stato nominato il 3 luglio del 2008. «Un avvicendamento già concordato con il sindaco - ha spiegato Scarinci - che non cambia nulla per ”Forza per Priolo” e nella giunta che avrà un altro esponente nella squadra del sindaco Rizza. La mia decisione è legata alla volontà di dare ad altri la possibilità di cimentarsi nell'attività amministrativa. Come gruppo saremo impegnati al fianco della maggioranza per riorganizzare gli assetti in vista delle elezioni in programma la prossima primavera». A sostituire Scarinci sarà Giuseppe Di Marco, medico, titolare delle stesse deleghe prima dell'ingresso in giunta di Scarinci ed attualmente presidente dell'Osservatorio ambientale.

Oggi sarà ufficializzata la sua indicazione. «Forza per Priolo» mantiene così la propria presenza in giunta dove ha Santo Gozzo come assessore all'Urbanistica mentre in consiglio è rappresentata da Santo Boscarino, Paolo Marotta e Massimo Giannetto. L'altro assessore che ha lasciato l'incarico è Paola Catanzaro che era stata scelta lo scorso 24 luglio e deteneva le rubriche alle Problematiche giovanili ed alla Formazione. Sarà sostituita da Davide Gennaro, imprenditore, primo dei non eletti alle elezioni del 2008 nella lista di «Rinascita priolese».

I due nuovi assessori si insedieranno giovedì. «Si tratta di un cambio - ha sottolineato il sindaco Antonello Rizza - già pianificato da tempo che non modifica in alcun modo gli equilibri della maggioranza all'interno della giunta». Con l'avvicendamento di Scarinci e Catanzaro salgono a cinque gli assessori cambiati in poco meno di un mese dal sindaco. Una rotazione avviata dopo le dimissioni di Pippo Pinnisi, approdato poi all'opposizione con il progetto «Grande Priolo», e proseguita poi con Salvo Leanza di Fli, e Luciano Gianni di «Libera Democrazia», tutti e tre sostituiti con Roberto Franchina e Rosalia La Duca di «Progresso priolese» e Salvatore Auditore di «Libera Democrazia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook