Rosolini, un rogo nel cantiere: un container viene distrutto

L’incendio nell’area del cavalcaferrovia: le strutture destinate agli uffici della ditta

ROSOLINI. In fiamme i container che avrebbero dovuto fungere da uffici per la costruzione del cavalcaferrovia sulla Rosolini-Pachino. L’incendio, di sicura origine dolosa, si è sviluppato nella tarda serata di sabato, verso le 23,15 proprio davanti alla via Paolo Orsi, ex statale 115, a due passi dallo stadio comunale «Salvatore Consales». A prestare i primi interventi per spegnere le fiamme sono stati i volontari del nucleo antincendio mobile, di cui è presidente Antonio Di Mari, avvertiti da alcuni agenti della polizia privata «Vigil Trinacria» e subito dopo dalla chiamata di un volontario della «Misericordia». Uno dei container è andato completamente distrutto, mentre i volontari del «Nam» sono riusciti a salvare l’altro container che ha subito solo qualche danneggiamento. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco del distaccamento di Noto che, poco dopo la mezzanotte hanno spento gli ultimi focolai. I due containers sono stati posizionati sul posto da diversi mesi in vista dell’inizio dei lavori per la costruzione del cavalcaferrovia che ancora oggi tarda ad iniziare a causa della rimodulazione del progetto esecutivo richiesto dalla Sovrintendenza. I container, che sono stati ”abbandonati” senza custodia, potrebbero essere stati utilizzati da qualche ”senza tetto” e non si esclude che, nel tentativo di riscaldarsi per combattere il gelo della notte, abbia potuto bruciare della legna, scatenando successivamente l’incendio. Le forze dell’ordine stanno comunque indagando a 360 gradi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook