Lite per amore in via Grottasanta, donna in ospedale

L’allarme è stato dato dai passanti. Necessario l'intervento della polizia

SIRACUSA. Si sono accapigliate per un uomo che avrebbero voluto tutto per sé. Se non fossero arrivati gli agenti di polizia sarebbero andate avanti ancora per molto due donne, un trentaciquenne ed una trentasettenne, protagoniste di una furiosa lite scoppiata nella serata di sabato scorso in via Grottasanta, nella zona compresa tra un bar ed il distributore di benzina «Trinacria». Non è chiaro se il loro incontro è stato dettato dal caso, fatto sta che non appena i loro sguardi si sono incrociati sono volate le prime parole, che non erano certo dei complimenti. La scena si è svolta sotto gli occhi di diversi passanti, che pensavano che la cosa sarebbe finita li, invece le due donne hanno proseguito, anzi hanno messo da parte gli insulti per usare le mani. Sono volati schiaffi, calci ed anche qualche pugno ma nessuno ha osato dividerle, forse si temeva di rimanere risucchiati in quel vortice di botte. Ma di telefonate al centralino della Questura ne sono arrivate parecchie e poco dopo due pattuglie delle Volanti si sono recate in via Grottasanta per ristabilire l’ordine. In effetti, gli agenti avevano ricevuto la segnalazione di una rissa ma hanno dovuto faticare lo stesso per separare prima e tenere lontane le due rivali in amore, che, in quelle fasi concitate, avrebbero più volte reclamato di volere per se lo stesso uomo, che, a quanto pare, non era presente in quel momento. Una delle due, la trentasettenne, si è fatta accompagnare al pronto soccorso dell’ospedale per farsi curare le ferite che si era procurate in quella lite. Le sue condizioni sono state giudicate buone dai medici e non si è reso necessario il suo ricovero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook