Canicattini, il Leonardo da Vinci a Villa Chiara

Il presidente della Provincia Bono ha spiegato che con i lavori che verranno realizzati ci saranno dodici aule per una capienza di oltre 200 studenti

CANICATTINI. Dall'inizio del prossimo anno scolastico il nuovo plesso di «Villa Chiara» sarà fruibile. È la promessa del presidente della Provincia Nicola Bono alla delegazione di studenti, genitori e insegnati del liceo «Leonardo da Vinci», sezione staccata di Canicattini, durante un incontro alla Provincia. La delegazione ha chiesto a Bono quali fossero i tempi per lo spostamento della scuola. «Condividiamo le preoccupazioni per i disagi per questo abbiamo trovato una soluzione - dice Bono - con la collaborazione del Comune abbiamo individuato lo stabile di Villa Chiara; è stata cambiata la destinazione d'uso all'immobile, che è idoneo a risolvere i problemi della scuola». Bono ha spiegato che con i lavori che verranno realizzati ci saranno dodici aule per una capienza di oltre 200 studenti. In undici mesi è stata completata la progettazione, ottenute le autorizzazioni e predisposta la richiesta di cambiamento di destinazione d'uso di un mutuo già acceso alla Cassa depositi e prestiti. «Non appena arriverà la formale autorizzazione della Cassa depositi e prestiti all'utilizzo delle risorse - aggiunge Bono -, sarà pubblicato il bando di gara. La procedura dovrebbe concludersi, compresi i tempi tecnici della gara, entro nove mesi».
FE. PU.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X