Sostegno ai disabili: «Una fondazione aiuterà le famiglie»

SIRACUSA. Dall’assessorato comunale alle Politiche sociali la ”spinta” per la nascita della fondazione «Dopo di noi» che dovrà vedere protagoniste le famiglie costrette a fronteggiare il dramma della disabilità e associazioni impegnate nel settore. Con l’obiettivo di reperire fondi utili a creare strutture per l’assistenza e l’aiuto a soggetti disabili che attualmente vengono assistiti dalle famiglie, e soprattutto dai genitori, ma che in un prossimo futuro avranno necessità di altre forme di assistenza una volta che verranno a mancare i propri congiunti. «Un problema che molte famiglie si pongono - ha detto l’assessore comunale Salvo Sorbello - e che impone azioni e interventi fin da adesso. Da qui l’iniziativa per la nascita della fondazione Dopo di noi che vedrebbe il Comune solo nel ruolo di promotore ma i protagonisti dovranno essere soprattutto le famiglie che non possono essere lasciate sole. Una situazione che riguarda tantissime persone, basti pensare che solo nella provincia di Siracusa le persone non autosufficienti sono alcune migliaia».
L’assessore Sorbello evidenzia tra le altre cose come la fondazione, per la creazione di strutture di accoglienza e assistenza potrebbe anche usufruire di finanziamenti dell’unione europea. «Attualmente - dice - per questo tipo di intervento ci sono fondi europei al 50 per cento a fondo perduto. Fondi che possono essere investiti nell’acquisizione di immobili da trasformare in strutture di assistenza, o per la loro ristrutturazione. Inoltre va sottolineato che si tratta di un problema che coinvolge un numero sempre maggiore di famiglie». Le linee guida del progetto potrebbero essere presentate già il prossimo 3 dicembre, in occasione della giornata mondiale dei soggetti disabili.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati