Dalla droga alle estorsioni, sei fermati a Pachino

L'operazione di polizia è denominata «Topi in trappola» ed è condotta con l'ausilio di equipaggi del Reparto prevenzione anticrimine di Catania, delle unità cinofile antiodroga e del Reparto volo di Reggio Calabria
Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Dalle prime ore di stamane a Pachino, in provincia di Siracusa, agenti della squadra mobile del capoluogo e del locale commissariato stanno eseguendo, su ordine della Procura della Repubblica di Siracusa, sei fermi di indiziato di delitto per reati che vanno dallo spaccio di sostanze stupefacenti all'estorsione, fino ad un tentativo di omicidio. L'operazione è denominata «Topi in trappola».     

Le operazioni di polizia sono condotte con l'ausilio di equipaggi del Reparto prevenzione anticrimine di Catania, delle unità cinofile antiodroga e del Reparto volo di Reggio Calabria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X