"No all'Imu", protesta in 21 comuni

I sindaci del Siracusano saranno domani mattina, alle 10, davanti al palazzo della Prefettura e con addosso le fasce tricolore manifesteranno il proprio dissenso
Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Mobilitazione dei 21 sindaci della provincia contro l’Imu. Saranno domani mattina alle 10, in piazza Archimede davanti al palazzo della Prefettura e con addosso le fasce tricolore manifesteranno il proprio dissenso nei confronti di un’imposta definita insostenibile non solo per i cittadini ma per le stesse casse comunali.

«Vogliamo in questo modo evidenziare - dicono i 21 sindaci del siracusano - le conseguenze dell’imposta unica sui cittadini e sui bilanci degli enti pubblici». Un sit-in dunque per far arrivare nella capitale romana anche la voce del dissenso dei siracusani sull’Imu.

«Viviamo da quasi un anno una situazione paradossale - dice il sindaco Roberto Visentin - che ci mette in imbarazzo dinanzi ai nostri concittadini. C’è la convinzione diffusa - prosegue il primo cittadino - che l’Imu sia stata voluta dai comuni». «In realtà - dicono i sindaci - è un’imposta che abbiamo subito dal governo nazionale e che non porta nelle nostre casse un centesimo in più rispetto al passato».

Come dire che il Comune viene additato per il suo atteggiamento vessatorio quando però la responsabilità è del governo centrale. «La gente - ha aggiunto Visentin - ci accusa di gravare con nuove tasse in un momento di forte difficoltà per le famiglie ma noi assumiamo solo al ruolo di esattori per conto dello Stato. È una situazione che non possiamo continuare a subire in silenzio». P.L.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook