Ospedale, via al reparto di Psichiatria

Siracusa, Archivio

AUGUSTA. Da ieri è attivo al piano terra del nuovo plesso dell'ospedale «Muscatello» il reparto di Psichiatria, che può disporre di 15 posti letto, secondo quanto prevede il piano di rientro dell'assessorato regionale della Salute. Ne ha dato notizia il commissario straordinario dell'Asp di Siracusa, Mario Zappia che ha sottolineato come il Servizio psichiatrico di diagnosi consentirà tra l'altro, «una ridistribuzione di risorse nel modulo dipartimentale 2 della zona nord, con il centro di salute mentale e il centro diurno a Lentini e il reparto psichiatrico ospedaliero appunto ad Augusta, che continuerà ad avere i suoi ambulatori di salute mentale in via Citrus. Uno sforzo dell'azienda sanitaria provinciale - ha aggiunto- anche per lenire i disagi dei ricoveri fuori provincia per pazienti e familiari, dovuti al ridotto numero di posti letto che erano stati dedicati sino ad ieri». Zappia ha rivolto il suo ringraziamento insieme al direttore del dipartimento salute mentale, Roberto Cafiso a tutti gli operatori, che hanno lavorato per l'attivazione del nuovo reparto e di quanti silenziosamente ogni giorno fanno il loro dovere con passione. Una storia lunga, infatti, quella del Servizio di salute mentale di Augusta che, negli scorsi, poteva disporre di un servizio ospedaliero al «Muscatello» con cinque posti letto che, nonostante i numeri e le esigenze di ricovero nel territorio megarese fossero di gran lunga maggiore, era stato spostato all'ospedale di Lentini. Da qui poi dopo le varie proteste anche del tribunale per i diritti del malato e le polemiche seguite al piano di riordino della sanità in provincia aveva fatto ritorno al «Muscatello» dove è stato attivato ieri al piano terra del nuovo plesso con dieci posti letto in più rispetto ai cinque che aveva in precedenza. Il definitivo trasferimento del reparto nei nuovi locali consentiranno, inoltre, la ristrutturazione dell’ ex palazzina che diventerà sede definitiva del punto integrato ospedale-territorio per il «percorso nascita», che viene effettuato al momento al secondo piano del «Muscatello», in alcune stanze dell'ex Ostetricia. Per quanto riguarda l'attivazione del reparto di Neurologia, previsto dal piano di riordino della sanità in provincia, l'Asp ha fatto sapere che la dotazione organica medica è già al completo e sono state assegnate le figure professionali per la gestione delle attività del nuovo reparto.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X