Renzi a Siracusa: "La gente è stanca dei politici, stesse facce da 20 anni"

Tre priorità per riavvicinare la gente alla politica e contribuire al rilancio dell'Italia: dimezzare il numero dei parlamentari, abolire il finanziamento pubblico dei partiti ed eliminare i vitalizi. E' questa la "ricetta" del candidato alle primarie del Pd
Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Tre priorità per riavvicinare la gente alla politica e contribuire al rilancio dell'Italia: dimezzare il numero dei parlamentari, abolire il finanziamento pubblico dei partiti ed eliminare i vitalizi. La "ricetta" è quella indicata stamane a Siracusa da Matteo Renzi, il sindaco di Firenze che con il suo camper sta completando il viaggio nelle province italiane a sostegno della sua candidatura alle primarie del Partito democratico.

In piedi sui gradini di un locale pubblico, in piazza Duomo, per circa 25 minuti ha parlato di politica, di pregi e difetti del Pd, delle primarie. "Viviamo un momento di grande difficoltà sociale e voi in Sicilia l'avete dimostrato alle elezioni regionali quando a votare domenica scorsa è andato
meno della metà degli aventi diritto - ha detto Renzi -. La gente è stanca della politica ma vorrei dire di questi politici". "Da 20 anni - ha aggiunto - le facce sono sempre le stesse e ci dicono che le cose vanno migliorando e puntualmente non migliorano. Siamo un gruppo di amministratori che sta tentando di fare una sorpresa all'Italia, portando entusiasmo e bellezza, come valori di cambiamento del nostro Paese. Bisogna dare l'esempio per poter cambiare. Noi non andremo da nessuna parte se i politici non iniziano a cambiare".

A proposito del viaggio in camper ha ricordato di "essere arrivato a Catania in aereo. Vedendo quanto ci abbiamo messo, a causa di un problema, la prossima volta la faccio a nuoto, che porta bene", come Beppe Grillo. A proposito del leader del Movimento 5 Stelle (Renzi non sapeva ancora che Grillo lo aveva accusato di lasciare la sua città nei debiti) ha detto che "i politici continuano a lamentarsi di lui, ma a volte dice delle cose che sono francamente insopportabili - come quando sostiene che la mafia non ha ucciso nessuno o che l'Aids non esiste. Ma ne dice altre che sono giuste, come che si deve evitare di mandare in Parlamento i condannati. E' l'abc". "Per fare il bidello - ha concluso Renzi - devi avere la fedina penale in ordine, per fare il parlamentare - anche nel nostro schieramento - sembra che sia un titolo di merito avere  combinato un po' di danni".

L'incontro di Renzi a Siracusa è stato anche scandito da qualche fuori programma, come il
passaggio in volo di alcuni fenicotteri. "Era tutto studiato. Ad un certo punto su questa piazza doveva passare un gruppo di fenicotteri e così è stato. Adesso tra un po' ci sarà un'altra sorpresa: verrà fuori D'Alema... Scherzo. Meglio i fenicotteri, comunque. Ovviamente niente di personale", ha detto strappando applausi e divertite risate alle diverse centinaia di persone assiepate in piazza Duomo, a Siracusa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook