Rosolini, parcheggi per gli invalidi occupati

Il coordinatore provinciale del "Movimento italiano disabili", Carmelo Caruso, lancia un nuovo affondo dopo la richiesta di un progetto per abbattere le barriere architettoniche
Siracusa, Archivio

ROSOLINI. «Più senso civico nei confronti dei disabili. Chiediamo solo che vengano rispettate le più semplici norme di buona educazione nei nostri confrotni e che ci sia maggiore rispetto».

Il coordinatore provinciale del Movimento italiano disabili, Carmelo Caruso, lancia un nuovo affondo dopo la richiesta al sindaco Nino Savarino ed al presidente del consiglio comunale Patrizia Calvo di analizzare un progetto per abbattere le barriere architettoniche al Comune di Rosolini. Ieri mattina, Caruso, ha inviato un’altra nota al sindaco lamentando la scarsa attenzione dei cittadini per i parcheggi dei disabili della città «puntualmente occupati senza regole e senza controlli.

Alcuni cittadini continuino a non avere il benché minimo senso civico violando sistematicamente le soste riservate ai diversamente abili. Le auto sostano sugli stalli a noi riservati nonostante ci sia la regolare segnaletica». Un problema riscontrato soprattutto in via Bellini nelle vicinanze dell’ufficio postale, al parco Giovanni Paolo II, in piazza Europa e nell’edificio comunale di via Bellini. «Ritengo che quanto richiesto - conclude Caruso -, sia anche un segnale di crescita civica della nostra comunità».


Fer.Pe.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X