Siracusa, Archivio

Allagamenti nei negozi e auto in panne Il nubifragio porta disagi e polemiche

Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco: in contrada Fusco fuori uso le pompe di sollevamento di «Sai 8»

SIRACUSA. Come se acqua non ne fosse caduta abbastanza, ci hanno pensato le pompe di sollevamento della «Sai 8» in contrada Fusco a peggiorare la situazione.
Il ”fiume” si è abbattuto ieri mattina nel centro commerciale «I papiri» allegando il locale, facendo ammattire i commercianti che hanno le proprie attività nella struttura. «Le pompe di sollevamento non hanno retto la grande portata delle acque piovane» spiegano dal comando provinciale dei vigili del fuoco che ieri non si sono fermati un attimo a causa del maltempo, capace di paralizzare non solo la città ma tutta la provincia. Un centinaio gli interventi dei pompieri, solo che il grosso del lavoro è stato compiuto nella zona nord del capoluogo. Soliti disagi per i residenti della Pizzuta e del villaggio Miano che pagano la mancanza del canale di gronda, un’opera in discussione da oltre dieci anni tra rimpalli di competenza tra Comune e Provincia ed esigenze di bilancio. Fatto sta che anche ieri mattina, quando la pioggia sembrava non arrestarsi, i residenti si sono trovati intrappolati nelle proprie auto o in casa. Si sono registrati allagamenti ma i torrenti di acqua sono comparsi in altre zone della città, come in viale Scala Greca ed in viale Teracati. Si sono formate delle lunghissime code e per chi doveva recarsi al lavoro ieri è stata una giornata da tregenda. Pure il centralino della polizia municipale è stato sommerso dalle chiamate di automobilisti rimaste in panne. Nella zona di via Tripoli, a poca distanza da via Malta, sono saltati alcuni tombini, mentre diversi alberi sono stati spazzati via dalle folate: è accaduto in viale Luigi Cadorna, a due passi dal Santuario della Madonna delle Lacrime. Per fortuna, non ci sono stati feriti ed a togliere l’albero ci hanno pensato i vigili del fuoco e qualche passante coraggioso. I soccorritori si sono recati a Cassibile per rispondere alle chiamate di emergenza degli abitanti della frazione. Problemi in provincia, in particolare nelle vie di collegamento tra la città ed i Comuni montani: il fango ha reso quasi impraticabile il tratto della Maremonti dove ci sono i lavori di ammodernamento. Interventi anche a Noto, a Palazzolo, a Pachino e nell’area nord della provincia, messa in ginocchio dal maltempo, rendendo necessario l’intervento della Protezione civile. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati