Stipendi in ritardo, in agitazione i trenta addetti della «I-public»

Il personale della società assicura i servizi informatici, i sindacati: «Pronti allo sciopero»

SIRACUSA. Stato di agitazione da parte dei trenta lavoratori della «I-public», l'azienda che gestisce i sistemi informatici per gli uffici dell'anagrafe, elettorale tributi, vigili urbani e della ragioneria del Comune. La protesta è stata proclamata dalle segreterie provinciali della Cisl e della Uil. I sindacati con il responsabile provinciale per le Politiche del lavoro, Antonio Bruno e il segretario provinciale della Uilm Uil, Marco Faranda lamentano il ritardo nel pagamento delle spettanze relative al mese di settembre ed hanno già chiesto un incontro al sindaco Roberto Visentin ed all'assessore comunale al Personale, Alessandro Zappalà. «Garantiamo un servizio importante da anni per il Comune - ha detto uno dei lavoratori, Maurizio Alessi - ma nonostante questo non abbiamo avuto finora alcun riconoscimento anche rispetto ai dipendenti comunali e dallo scorso mese registriamo un ritardo nei pagamenti. Abbiamo scadenze da onorare e famiglie da mantenere, e in assenza di sviluppi andremo allo sciopero con il blocco di tutte le attività».
Una soluzione che non viene esclusa dai sindacati. «I lavoratori garantiscono un servizio fondamentale all'interno degli uffici del Comune - ha detto il segretari provinciali delle Politiche del lavoro della Cisl, Antonio Bruno e Uilm, Marco Faranda - ed attendono da settimane il pagamento delle proprie spettanze. C'è il rischio concreto adesso che alla mensilità di settembre si aggiunga anche quella di ottobre». Ritardi non imputabili all'amministrazione comunale, secondo quanto ha chiarito l'assessore al Personale, Alessandro Zappalà. «Stiamo attendendo l'approvazione del bilancio da parte del consiglio comunale - ha detto l'assessore Zappalà - in questo momento siamo in grande difficoltà anche per i pagamenti di altri lavoratori, dovuta al taglio dei trasferimenti da parte dello Stato e della Regione». Vi. Cor.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook