Noto, il cimitero si è rifatto il look Il sindaco: operazione a costo zero

Pulizia e ordinaria amministrazione, ma non solo. E si pensa a informatizzare il servizio

NOTO. «Il decoro odierno deve rappresentare la quotidianità. Con una modesta somma, pur nelle ristrettezze economiche dell'ente, senza affidare costosi appalti all'esterno, operando in collaborazione con altri uffici comunali, tra cui il settore Welfare (all'intervento hanno preso parte molti dei cittadini che usufruiscono dei servizi assistenziali), siamo riusciti a ridare dignità a un luogo sacro qual è il cimitero, superando anche quella che comunemente viene definita ordinaria manutenzione. E il risultato è sotto gli occhi di tutti».

Sono più che soddisfatti del lavoro compiuto al camposanto Corrado Bonfanti, sindaco di Noto, e Corrado Bianca, assessore ai Lavori pubblici, che ieri, insieme al funzionario comunale Giovanni Cosentino e al responsabile dei servizi esterni della Dusty Nino Figura, hanno eseguito un sopralluogo nella struttura di contrada Busulmone.



"Il cimitero non si deve presentare in perfetto ordine solo in occasione della commemorazione dei defunti - ha detto il sindaco -, ma tutto l'anno questo luogo deve essere ben curato e mantenuto. Nei primi giorni del prossimo mese, insieme all'assessore Bianca, metteremo mano al progetto di revisione che porterà ad una nuova organizzazione tecnico-amministrativa nel pieno rispetto del regolamento esistente e di quello di polizia mortuaria".


Ma l'assessore Bianca annuncia anche quella che definisce una vera "rivoluzione" nell'organizzazione e nella gestione del cimitero, con l'avvio dell'informatizzazione del servizio. "Lo faremo al più presto", ha assicurato. "Saranno censiti loculi, tombe, cripte, cappelle e ossari. Anche le procedure per il rilascio delle concessioni saranno più spedite".
Oggi, però, gli occhi sono tutti per quel luogo che, dopo gli interventi in economia, pare sia stato sottratto all'abbandono. Oltre alla pulizia e alla riqualificazione dell'intera superficie, partendo da quella monumentale, è stata del tutto bonificata anche un'area non edificata interna all'ala nuova del cimitero, dove era stata creata una vera e propria discarica di inerti. Interventi anche per i loculi cosiddetti a condominio, attrezzati di nuove scale in alluminio capaci di dare sicurezza ai visitatori, e per la sala mortuaria, oggi messa definitivamente a norma.

"Un'operazione virtuosa", con il diretto coinvolgimento di buona parte degli uffici del Comune - così ha definito l'iniziativa l'assessore Bianca -, che ha fatto risparmiare all'ente, anche rispetto al passato, un bel po' di quattrini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati