"Siracusa in Lego", la citta' a misura di bambino

Enlarge Dislarge
Migliaia di minuscoli mattoncini colorati per una città a misura di bambino. Tante manine, da ieri mattina all’Antico mercato di Ortigia, in via Trento, sono al lavoro con i pezzetti di «Lego» per costruire le case, le scuole e le strade che hanno preso forma dalla loro fervida fantasia. Iniziativa nata per gioco, dall’idea di una mamma stanca di avere troppi mattoncini per casa, «Siracusa in Lego», quest’anno alla seconda edizione, ha richiamato decine di bimbi attorno ai tavoli della creatività, non solo «Lego» ma anche laboratori di giardinaggio e di riciclo creativo con le ghiande e le foglie degli alberi. «L’affluenza ha superato le nostre aspettative - dice Anna Augello, la mamma che ha dato il via alla manifestazione - tante associazioni e volontari stanno offrendo il loro contributo, è un vero successo». I lavori, per costruire la città di «Lego», proseguiranno fino a stasera. Apprezzamenti, per l’iniziativa che ha coinvolto anche le scuole, sono arrivati dal sindaco Roberto Visentin, e dall’assessore comunale alle Politiche culturali, Mariella Muti, che hanno visitato l’esposizione. Foto Climi (Alin)
Migliaia di minuscoli mattoncini colorati per una città a misura di bambino. Tante manine, da ieri mattina all’Antico mercato di Ortigia, in via Trento, sono al lavoro con i pezzetti di «Lego» per costruire le case, le scuole e le strade che hanno preso forma dalla loro fervida fantasia. Iniziativa nata per gioco, dall’idea di una mamma stanca di avere troppi mattoncini per casa, «Siracusa in Lego», quest’anno alla seconda edizione, ha richiamato decine di bimbi attorno ai tavoli della creatività, non solo «Lego» ma anche laboratori di giardinaggio e di riciclo creativo con le ghiande e le foglie degli alberi. «L’affluenza ha superato le nostre aspettative - dice Anna Augello, la mamma che ha dato il via alla manifestazione - tante associazioni e volontari stanno offrendo il loro contributo, è un vero successo». I lavori, per costruire la città di «Lego», proseguiranno fino a stasera. Apprezzamenti, per l’iniziativa che ha coinvolto anche le scuole, sono arrivati dal sindaco Roberto Visentin, e dall’assessore comunale alle Politiche culturali, Mariella Muti, che hanno visitato l’esposizione. Foto Climi (Alin)