Tagli ai servizi sociali, sindaci: paghe a rischio

Protesta per la scure della Regione sui distretti socio sanitari
Siracusa, Cronaca

SIRACUSA. «Rischiamo di non poter pagare per i servizi». Sono stati il sindaco Roberto Visentin, insieme ai ”colleghi” di Floridia, Orazio Scalorino, Ferla, Michele Giansiracusa, Buccheri, Enzo Sortino, e Solarino, Sebastiano Scorpo, a lanciare l’allarme sulle politiche sociali. Con loro anche l’assessore comunale alle Politiche sociali, Salvo Sorbello. Al centro della vicenda c’è il mancato finanziamento, da parte della Regione, della legge 328 sui distretti socio sanitari. Una scelta, questa, che rischia di mettere in ginocchio tutti i servizi per le persone più in difficoltà. «Oltre ai tagli - ha spiegato Visentin - adesso è a rischio anche la rimodulazione delle risorse. Questo ci impedirebbe di utilizzare fondi che già sono stati stanziati». La situazione, insomma, è fortemente critica e per questo i sindaci hanno preparato un documento da far sottoscrivere a tutti i consigli comunali per chiedere di sbloccare le risorse.
Un servizio sul Giornale di Sicilia, edizione di Siracusa, in edicola oggi.


GA.UR.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X