Augusta, lavori in Contrada Scardina: la strada sarà messa in sicurezza

La gara per la sistemazione della provinciale 61 Monte Tauro-Sant’Elena vinta da una ditta di Licata
Siracusa, Archivio

AUGUSTA. Sono stati appaltati dall'ufficio tecnico provinciale, i lavori di sistemazione e messa in sicurezza del secondo lotto della provinciale 61 Monte Tauro-Sant'Elena. Ad aggiudicarsi l'appalto, con un ribasso del 27,70 per cento, è stata la ditta "Pascal costruzione" di Licata, in provincia di Agrigento, che ha vinto su un totale di 178 offerte arrivate all'ufficio che ha espletato la gara.

L'importo dell'opera ammonta a poco più di 260 mila euro, se tra trenta giorni nessuno presenterà ricorso, verranno consegnati i lavori che saranno cantierabili ed entro l'anno dovrebbero partire gli interventi, che serviranno a mettere in sicurezza l'arteria extracittadina, di fondamentale importanza per la viabilità perché rappresenta una delle due strade che arrivano fino all'ospedale "Muscatello".

Gli interventi, attesi da anni, prevedono la realizzazione dell'impianto di illuminazione e il rifacimento del manto stradale che è particolarmente danneggiato, soprattutto nel tratto che attraversa il ponticello. E che non verrà però eliminato, così come prevedeva il progetto originario di ammodernamento dell'intera strada, pari a due milioni e mezzo di euro, che fu appaltato nel 2005 e che non andò mai in porto per problemi legati alla ditta che si aggiudicò il lavori e che non era in regola con il certificato antimafia.

Da allora sono passati diversi anni senza che si riuscisse mai a far partire i lavori, che sono necessari anche perché la strada, meglio nota come contrada Scardina, ogni volta che piove un po' di più si allaga inesorabilmente, diventando impraticabile e creando seri problemi e disagi ai residenti della zona che in più di un'occasione, in passato, sono rimasti isolati per le cattive condizioni dell'arteria, anche chiusa al transito.
In questi ultimi anni la Provincia ha poi deciso di stornare parte dei fondi originari, pari a due milioni e mezzo, per altri interventi prevedendo per il primo tratto che arriva fino al ponticello la manutenzione ordinaria del manto stradale e la sua messa in sicurezza.
Rimane ancora da acquisire al patrimonio comunale tutta la provinciale 61, che ormai ha le caratteristiche di una strada urbana che attraversa il popoloso quartiere di Monte Tauro, cresciuto molto negli ultimi anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook