Cassibile, mancano i bus Protestano i pendolari

Siracusa, Archivio

CASSIBILE. «Senza autobus per la terza volta in appena una settimana, intervenga il Comune nei confronti dell'Ast». È protesta ormai aperta da parte degli studenti pendolari di Cassibile, rimasti ad attendere inutilmente l'arrivo degli autobus che li dovevano condurre nelle scuole cittadine. Una mobilitazione di alcuni conducenti dell'Ast che reclamano il mancato pagamento delle spettanze da oltre un mese ha provocato la paralisi del trasporto degli studenti verso la città. «Il servizio è allo sbando - ha detto una delle studentesse della frazione, Anna Mauceri - per raggiungere il liceo ”Quintiliano” insieme con altre tre compagne di classe abbiamo dovuto chiedere la disponibilità di uno dei genitori. Da più di un mese va avanti questa situazione che nessuno al Comune intende affrontare. Ieri non siamo stati neanche avvertiti del mancato passaggio dei bus». Non sono bastate le raccolte di firme avviate nei giorni scorsi dagli studenti per cercare di sollecitare un miglioramento del servizio ed i numerosi appelli da parte di alcuni consiglieri comunali e circoscrizionali. Adesso una delegazione ha chiesto l'intervento immediato dell'amministrazione comunale e della Prefettura. «Occorre affrontare in maniera definitiva questo problema che riguarda oltre trecento studenti di Cassibile - ha sottolineato un altro studente, Giovanni Di Mauro - per questo lunedì chiederemo una convocazione al prefetto». Da parte dell'azienda è stato chiarito che il servizio tornerà regolare già da stamani.

VI.COR.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook