Buoni libri a Floridia, protestano i genitori

FLORIDIA. «Vogliamo sapere che fine hanno fatto le somme destinate ai buoni per i libri e le borse di studio». Scoppia la protesta dei cittadini di Floridia che, da circa tre anni, attendono dal Comune il rimborso delle spese scolastiche sostenute in questi anni. Il ritardo rispetto ai tempi previsti per il rimborso, infatti, sta creando notevoli disagi alle famiglie degli alunni che frequentano le scuole elementari e medie della città. A farsi portavoce della protesta sono Nazzarena Cannamela e Stefania Garro. «In un momento di grave crisi economica come quello che stiamo vivendo, - dicono - la necessità di poter usufruire dei bonus per i libri di testo diviene ancora più rilevante. Più volte abbiamo chiesto spiegazioni ai responsabili del Comune, ma ora siamo stanchi delle promesse e pretendiamo delle risposte».
Interviene sulla vicenda l'assessore comunale alla pubblica istruzione, Claudia Cipriano. «Ho sollecitato diverse volte gli uffici competenti a rimborsare tali somme - spiega l'assessore. Sono consapevole del disagio che stanno vivendo i cittadini ed entro la fine di questa settimana daremo delle risposte».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati