Pdl, Prestigiacomo torna in campo: non servono i profeti dell’antipolitica

L’ex ministro lancia la campagna elettorale per l’Ars: «I nostri candidati hanno passione e competenza»
Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Mancava solo il candidato alla presidenza della Regione Nello Musumeci per ”coronare” la presentazione ufficiale all’elettorato dei candidati del Pdl e porre anche la parola fine agli attriti che hanno caratterizzato la prima fase della campagna elettorale dopo la minaccia di abbandonare il partito da parte dell’ex ministro Stefania Prestigiacomo. Diatribe legate all’inserimento nella lista «Musumeci presidente» di due candidature non ”condivise” dal partito a livello locale e per il sostegno del presidente della Provincia all’aspirante governatore. Musumeci sarà in città domani ma nel frattempo il «Popolo delle Libertà» alla presenza dei suoi massimi esponenti, oltre all’ex ministro Prestigiacomo erano presenti anche il senatore Bruno Alicata, il coordinatore provinciale Angelo Bellucci e il sindaco Roberto Visentin, ha fatto quadrato, ieri all’«Open land», attorno ai suoi sei candidati all’Assemblea regionale. Una manifestazione affollata e partecipata, dove la presenza di Stefania Prestigiacomo ha dato conferma del superamento delle criticità che avevano messo in forse la continuità del suo impegno nel partito. E questo grazie al confronto avuto con il leader nazionale Silvio Berlusconi. L’articolo completo sul Giornale di Sicilia in edicola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook