La "Sina service" blocca la raffineria di Priolo

Gli operai manifestano per il mancato rinnovo dell'appalto di manutenzione della struttura. Assopetroli: protesta dannosa, si rischiano blocchi
Siracusa, Archivio

PALERMO. Blocco delle forniture dalla raffineria Isab di Priolo. Dal 21 settembre scorso gli
operai della Sina Service, che non hanno ottenuto il rinnovo dell'appalto di manutenzione
della struttura, hanno messo sotto assedio la raffineria bloccando le portinerie dei siti Nord e
Sud ed impedendo, di fatto, gli approvvigionamenti di carburante da parte delle aziende.
Si tratta di una situazione grave, che rischia di coinvolgere tutta la Sicilia con blocchi alla rete distributiva dei carburanti del territorio regionale che sta per rimanere senza prodotto oltre che i rivenditori e i grossisti che approvvigionano il comparto civile dell’Agricoltura, della Navigazione e dell’Industria.
“Pur condividendo le ragioni dei lavoratori, aggravate dalla crisi economica – ha dichiarato il coordinatore regionale Assopetroli Sicilia, Luciano Parisi – riteniamo necessario ed urgente l’intervento delle istituzioni regionali per sbloccare quanto prima l’impianto consentendo la regolare ripresa dell’attività della raffineria e delle migliaia di imprese con questa operanti”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X