Sortino, riciclavano assegni: arrestata una coppia di conviventi

Si tratta di Angelo Lo Iacono, 42 anni, e di Caterina Noto, 45 anni. L'uomo è stato rinchiuso nel carcere palermitano di Pagliarelli mentre la donna ha ottenuto gli arresti domiciliari. L'indagine ha preso il via dalla segnalazione di alcune operazioni anomale fatta dal direttore dell'ufficio postale
Siracusa, Cronaca

SORTINO. Riuscivano a entrare in possesso di assegni emessi dalle compagnie di assicurazione, per risarcimenti danni, prima che questi arrivassero ai legittimi destinatari. I titoli «intercettati» venivano quindi versati in libretti postali che venivano attivati, sotto falso nome ed utilizzando falsi documenti di identità, in diversi uffici postali della provincia di Siracusa. Poi riscuotevano  il controvalore degli assegni in contanti e facevano perdere le loro tracce. A scoprire il «giro» di assegni illecitamente riscossi sono stati i carabinieri di Sortino (Sr) che, in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare del gip di Siracusa, hanno arrestato una coppia di conviventi di Belmonte Mezzagno (Pa).

Si tratta di Angelo Lo Iacono, 42 anni, e di Caterina Noto, 45 anni. L'uomo è stato rinchiuso nel carcere palermitano di Pagliarelli mentre la donna ha ottenuto gli arresti domiciliari.
L'indagine ha preso il via dalla segnalazione di alcune operazioni anomale fatta dal direttore dell'ufficio postale di Sortino. I due arrestati sono accusati di falso materiale commesso da privato e riciclaggio di assegni di provenienza furtiva. Nel 2011 con questo sistema avrebbero riscosso assegni per circa 12 mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X